FANDOM


Kobato..jpg
«こばと。»
Serie di manga1
Serie TV anime1
Singoli2

こばと。 (Kobato.?) è una serie della CLAMP nata con l'omonimo shōnen manga nel 2005 ed attualmente ancora in corso. Il manga è stato inizialmente pubblicato sulla rivista Sunday GX con il titolo こばと(仮) (Kobato (kari)?),[1] ma dopo la sua interruzione il manga è stato riavviato sulla rivista Newtype nel 2006. In seguito è stato stampato in tankōbon, fino ad ora 3, della Kadokawa Shoten nel 2007.

Nell'estate 2009 è stata annunciata la versione animata, Kobato., una serie televisiva animata di 24 episodi, diretta da Mitsuyuki Masuhara ed animata dallo studio MADHOUSE. Il debutto è previsto per l'autunno sulla rete NHK.

TitoloModifica

Il primo titolo scelto per il manga era 小鳩 (kobato?),[2] che rappresenta anche il nome della protagonista della storia. In seguito scartato perché troppo difficile da leggere. Venne sostituito da こばと (kobato?), cioè la forma in hiragana del precedente titolo: (come prefisso letto ko?) significa piccolo, [3] mentre (hato, che diventa bato per eufonia?) significa piccione o colomba,[4] ma visto che una piccola colomba stilizzata appare spesso sulle copertine, la traduzione in piccione è da scartare. La traduzione più consona è quindi "piccola colomba".

Il primo titolo del manga riportava il sottotitolo (kari?), che significa temporaneo o falso.[5] Diverse speculazioni sostengono che il sottotitolo sia dovuto appunto alla temporanea pubblicazione sulla rivista Sunday GX, con solo 7 capitoli e durata meno di un anno.

TramaModifica

La storia segue le avventure di Hanato Kobato, una ragazza che giunge sulle Terra con lo scopo di riempire uno speciale contenitore con la sofferenza delle persone. A guidarla c'è Ioryogi, tramutato in un pupazzo di stoffa come punizione e costretto aiutare la ragazza. Solo riempiendo tutta la bottiglia, Kobato sarà in grando di realizzare il suo desiderio.

PersonaggiModifica

Ordinamento per i nomi orientali: cognome, nome.

MangaModifica

CrossoverModifica

PersonaggiModifica

Sono presenti diversi crossover all'interno di Kobato.. Nel quarto volume viene inoltre rivelato che esistono diversi mondi, principalmente il mondo degli umani, il paradiso divino, l'inferno diabolico e un altro mondo. Tutti i personaggi di Wish appaiono come crossover diretti.


Luoghi e altroModifica

Escludendo i personaggi, appaiono sia il condominio gestito da Chitose (indiretto),[15] sia il marchio Piffle,[8] sia la pasticceria Tyrol (indiretto)[12] che la farmacia Midori (diretto).[9]

MediaModifica

MusicaModifica

FontiModifica

  1. (JA) こばと。 - Wikipedia

  2. Come mostrato nel bollettino ufficiale del sito della Shōgakukan, visibile qui.
  3. (EN) 小 - Wiktionary
  4. (EN) 鳩 - Wiktionary
  5. (EN) 仮 - Wiktionary
  6. Kobato., capitolo 4. Edizione giapponese.
  7. Kobato., capitolo 16. Edizione giapponese.
  8. 8,0 8,1 Kobato., capitolo 7. Edizione giapponese.
  9. 9,0 9,1 9,2 Kobato., capitolo 21. Edizione giapponese.
  10. Kobato., capitolo 31. Edizione giapponese.
  11. 11,0 11,1 11,2 Kobato., capitolo 35. Edizione giapponese.
  12. 12,0 12,1 12,2 12,3 12,4 12,5 Kobato., capitolo 3. Edizione giapponese.
  13. 13,0 13,1 Kobato., capitolo 5. Edizione giapponese.
  14. 14,0 14,1 14,2 14,3 Kobato., capitolo 9. Edizione giapponese.
  15. Kobato., capitolo 10. Edizione giapponese.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale